Giovedì 25 maggio 2017 è stato realizzato un intervento assolutamente inusuale per quanto riguarda la" />


Sabato 23 Settembre 2017
Torna alla Home Page Stampa la pagina Contatta il Comune Accedi all'area riservata Accedi alle statistiche di accesso al sito Diminuisci dimensioni caratteri Dimensioni caratteri standard Aumenta dimensioni caratteri Alto contrasto   
  • Il Comune
  • Le Pubblicazioni
  • La Modulistica

  • Attività Comunali
Settembre 2017
D L M M G V S
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30


Città in Ordine - Segnala un problema di degrado urbano



Contratti pubblici di lavori, servizi e forniture

Progetto Recupero - Riciclo Garantito, anno d'indagine 2009 -2010


Pubblicazioni Servizi di egovernment attivi Servizi di egovernment di futura attivazione Elenco Siti tematici Privacy Ufficio Relazioni con il Pubblico

Il Comune informa

Giovedì 25 maggio 2017 è stato realizzato un intervento assolutamente inusuale per quanto riguarda la valorizzazione e riscoperta delle tradizioni locali.

Lungo la Strada Provinciale n. 46 che costeggia il torrente Bruido, in prossimità dell'ingresso dell’area produttiva rossanese, era ubicato nella scarpata delle banchina un pilone votivo, molto probabilmente punto di contemplazione e tappa del percorso di pellegrinaggio verso il Santuario di Valmala. Con la realizzazione della nuova carreggiata ed il conseguente innalzamento della quota stradale, il pilone risultava oramai parzialmente ricoperto dal materiale riportato per la realizzazione della massicciata.

Da molti anni era oramai avvolto da rovi e l’incuria ne aveva segnato pesantemente la sua stabilità e consistenza.  Infatti era ben evidente il degrado a cui era stato condannato, conseguentemente alla sua inaccessibilità. Copertura pericolante, distacchi vari delle finiture e totale perdita delle raffigurazioni.

Un degrado oramai segnato, se non fosse stato per l’atto indulgente di una "Generosa  Devota" e della sua Famiglia, che mossi da profonda sensibilità e parsimonia, hanno avvalorato la lodevole causa di far spostare il pilone votivo in una localizzazione più consona e rispettosa della funzione medesima a cui il manufatto era preposto.

Un prestigioso progetto che ha coinvolto la Provincia di Cuneo nella persona del Geom. Dotta ed il Responsabile del Reparto di Saluzzo Ruatta, per quanto riguarda le competenze della Strada Provinciale, la Famiglia Giolitti, proprietaria del terreno ove il pilone era stato edificato e non per ultimo, l’Azienda Bitron S.P.A. e la Famiglia Aime interessate per la nuova localizzazione del pilone.

Dopo l’affidamento alla Ditta Costrade S.r.l. di Saluzzo, sono stati avviati i lavori di intelaiatura e fissaggio della struttura da rimuovere e successivamente, Con l’ausilio di idonei mezzi d’opera, è stato eseguito lo spostamento del manufatto.

Assolutamente di prestigio la nuova localizzazione, che permette oltremodo un’ottima visibilità e restituisce al pilone votivo, la sua originaria funzione, quale punto di riferimento per tutta la comunità.   

 

Il Sindaco SAROGLIA Maurizio:

"Un intervento assolutamente eccezionale ed inconsueto per la sua natura, quello della rilocalizzazione del pilone votivo di Regione Miragli. Volto a salvaguardare il valore di una cristianità di altri tempi ed allo stesso tempo riconsegnare alla collettività, mediante una nuova localizzazione dominante, questo manufatto da sempre nei ricordi dei tanti residenti.

Un intervento reso possibile dalla piena disponibilità e sinergia di tutte le parti coinvolte, dalla Famiglia Giolitti, dall'Azienda Bitron S.p.a. nella persona del Dott. Rulfi, dalla Famiglia Aime e non per ultima la Provincia di Cuneo.

Grande professionalità della Ditta Costrade S.r.l., che sotto l’attento coordinamento del referente Bono, ha eseguito materialmente l’intervento, conclusosi con il manufatto perfettamente integro posato presso il nuovo sito.

Un doveroso ringraziamento dell’Amministrazione Comunale, per l’interessamento e l’opera intrapresa da parte della "Generosa Devota" e della sua Famiglia, che con nobiltà e grandezza d’animo, come un moderno mecenate, si è presa a cuore la questione ed ha provveduto finanziariamente alla realizzazione dell’intervento."



© 2014 Comune di Rossana - Tutti i diritti riservati - I contenuti del sito sono di proprietà del Comune. - CMS Città in Comune by LEONARDO WEB - MANTA (CN)

COMUNE DI ROSSANA
Via XII Luglio 2 - 12020 Rossana (CN)
Tel. 0175.64101
Fax 0175.64101
Email: Invia una email ...
Posta Elettronica Certificata: Email Certificata P.E.C : Invia una email certificata ...
Codice ISTAT: 004197
Codice catastale: H578
Codice fiscale:
85000270042
Partita IVA:
00466830049
IBAN (per i vostri bonifici bancari):
IT 71 F 06906 46630 000000011098
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso
Approfondisci Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento