Già in moto la macchina organizzativa de" />


Lunedì 23 Ottobre 2017
Torna alla Home Page Stampa la pagina Contatta il Comune Accedi all'area riservata Accedi alle statistiche di accesso al sito Diminuisci dimensioni caratteri Dimensioni caratteri standard Aumenta dimensioni caratteri Alto contrasto   
  • Il Comune
  • Le Pubblicazioni
  • La Modulistica

  • Attività Comunali
Ottobre 2017
D L M M G V S
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31


Città in Ordine - Segnala un problema di degrado urbano



Contratti pubblici di lavori, servizi e forniture

Progetto Recupero - Riciclo Garantito, anno d'indagine 2009 -2010


Pubblicazioni Servizi di egovernment attivi Servizi di egovernment di futura attivazione Elenco Siti tematici Privacy Ufficio Relazioni con il Pubblico

Avvenimenti sportivi

Già in moto la macchina organizzativa
del 23° Rally delle Valli Cuneesi, in programma quest’anno un paio di settimane
dopo il solito, il 15 e 16 settembre. Le iscrizioni si apriranno il 16 agosto,
per chiudersi lunedì 11 settembre. Lo staff dello Sport Rally Team di
Carmagnola (TO) è al lavoro sulla messa a punto dei dettagli, in modo che
l’evento di Dronero (CN) si trasformi nella consueta grande kermesse cui sono
abituati i fan. Migliaia di appassionati sono attesi nel cuore di settembre
nell’area occitana al confine con la Francia.



Instancabile, il presidente Piero
Capello prefigura "un’edizione 2017 coi fiocchi, dalle molte sorprese, capace
ancora una volta di catalizzare l’attenzione degli appassionati, anche grazie
al pieno appoggio dell’amministrazione comunale di Dronero, unito alla
disponibilità degli altri territori coinvolti". Sono 12 i Comuni direttamente
interessati.



La gara cambia pelle in questo 2017, si
fa più internazionale. Due le validità principali, più una serie di altri
profili competitivi. Da un lato, infatti, costituirà il terzo appuntamento del
calendario locale della Coppa Italia Rally Aci Sport, campionato federale
articolato su 16 gare in 4 distinte zone nazionali: farà parte della Prima Zona
(insieme ad Alba, Lanterna, Rubinetto) dove, grazie a un’inedita collaborazione
fra i quattro organizzatori cui si è associata la casa Michelin, si è varato un
montepremi in denaro (circa 35mila euro).



Dall’altro, unica gara del campionato elvetico di corse su strada a
svolgersi in terra italiana, segnerà alla grande il ritorno degli svizzeri. Un
prestigioso ritorno al passato: il "Valli Cuneesi", di cui lo staff SRT tiene
le fila dal 2003, era già stato valido per il Campionato Svizzero Rally fra il
2005 e il 2014, arrivando ad ospitare in gara anche una trentina di equipaggi
targati CH. Sarà quindi l’undicesima volta, per questa partnership, resa
possibile dalla preziosa collaborazione degli organizzatori svizzeri Max
Beltrami e Giorgio Moretti, co-organizzatori della manifestazione italiana per
la quota elvetica.



Quest’anno il Valli Cuneesi sarà la penultima tappa delle sei competizioni
a calendario per il Championat Suisse des Rallyes 2017. Ad oggi, a valle dei
risultati di classifica della recente Ronde del Ticino (23-24 giugno), e con
l’annunciato annullamento del Rally del Gottardo, che avrebbe dovuto essere il
17-20 agosto, il quadro agonistico è già definito: sarà quello della vigilia
del Valli Cuneesi. Dopo 4 gare: 1° Carron 133 punti/4 risultati; 2° Ballinari
118/4; 3° Burri 84/4; 4° Althaus M. 52/2; 5° Althaus C. 48/3.



Non solo. La storica corsa piemontese sostituirà l’annullato Gottardo anche
come quinto appuntamento del Campionato Svizzero Junior di Rally. Dronero sarà
quindi passerella agonistica pure per la serie riservata ai talenti rallistici
elvetici più verdi.



Aperto
agli equipaggi svizzeri anche il contestuale Rally Storico del Cuneese, alla
sua decima edizione, valido sia per la Coppa Svizzera Vetture Storiche, sia per
il neonato TRZ Trofeo Rally di Zona per Auto Storiche. Disputato sullo stesso
tragitto delle moderne.



 



Il percorso di gara del Valli Cuneesi
ricalcherà le edizioni passate, con l'esclusione quest’anno della prova
speciale di Montoso. Sono così in programma i tratti cronometrati di Montemale
(12 km), Madonna del Colletto (17 km) e Valmala (20 km), tutte da ripetere, per
un totale di 96 km in 6 prove speciali. Fulcro logistico dell'evento sarà come
sempre la cittadina di Dronero, sede di direzione gara e sala stampa.



Si partirà dal binomio donne e motori.
Giovedì 14 settembre, oltre alle ricognizioni del percorso,  in serata, festa e musica in piazza a
Dronero, "Le Mondine" in concerto, esibizione della Scuola Danza Valle Maira.
Venerdì 15 pomeriggio verifiche tecnico-sportive, test pregara a Roccabruna e
passerella di presentazione degli equipaggi a partire dalle 20 in piazza
Manuel. Sabato 16, gara con partenza verso le 8 e arrivo previsto verso le 19.
Assistenza a Villar San Costanzo e riordini a Dronero e Rossana.



Tutte le info sul sito www.sportrallyteam.it



Si rimanda alla sezione del sito Comune
di Rossana dedicata alla ricettività ed enogastronomia per valutare l’offerta
locale ed avere tutti i recapiti.



© 2014 Comune di Rossana - Tutti i diritti riservati - I contenuti del sito sono di proprietà del Comune. - CMS Città in Comune by LEONARDO WEB - MANTA (CN)

COMUNE DI ROSSANA
Via XII Luglio 2 - 12020 Rossana (CN)
Tel. 0175.64101
Fax 0175.64101
Email: Invia una email ...
Posta Elettronica Certificata: Email Certificata P.E.C : Invia una email certificata ...
Codice ISTAT: 004197
Codice catastale: H578
Codice fiscale:
85000270042
Partita IVA:
00466830049
IBAN (per i vostri bonifici bancari):
IT 71 F 06906 46630 000000011098
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso
Approfondisci Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento